Un Marconia determinato batte il Moliterno

Un Marconia determinato batte il Moliterno

Riparte l’Eccellenza e l’Elettra Marconia torna a vincere tra le mura amiche, battendo con merito il Moliterno con un netto 3-1. Il punteggio avrebbe potuto assumere proporzioni ben più larghe, sia per la mole di gioco prodotta dai rossoblù che per le ripetute chance offensive costruite dal tridente De Olivera, Oliveros e Giannantonio.

Privo di Natuzzi, Milessi, Sebastian De Olivera e di tanti under, mister D’Onofrio rispolvera il 4-3-3, con Suglia e Carbone a dar man forte al regista Amengual, mentre in difesa si rivede tra i titolari Casalaspro, ristabilitosi da un infortunio alla mano. Dopo un’inziale fase di studio, l’Elettra prende progressivamente il controllo delle operazioni e si divora il vantaggio con De Olivera: l’attaccante uruguaiano scatta sul filo del fuorigioco e, a tu per tu con Menendez, non riesce a scavalcarlo. Il gol è nell’aria e al 38’ ci pensa Giannantonio ad insaccare: il capitano porta avanti i suoi con un tiro da fuori, sfruttando un intervento goffo del portiere ospite. C’è tempo anche per una traversa, colpita di testa dal solito De Olivera. Avanti di un gol, nella ripresa i rossoblù tornano a spingere e al 57’ raddoppiano grazie all’incornata vincente di Amengual, lesto ad avventarsi sul traversone millimetrico di Suglia. Neanche il tempo di gioire e Ferrario accorcia le distanze, capitalizzando l’errore in rinvio di Grieco, tradito dal fondo di gioco in pessime condizioni. I padroni di casa non si scompongono, per quanto mister Albano schieri in campo Ruocco, Gioiello e Corte. E’ proprio il neoentrato Ruocco ad impegnare severamente Grieco nell’unico intervento di giornata e il giovane portiere rossoblù risponde presente. Al 68’ brillante discesa di Oliveros che pesca Giannantonio sul secondo palo, il numero dieci addomestica il pallone e fulmina Menendez con un diagonale ravvicinato, griffando la personale doppietta. Il Marconia potrebbe dilagare, prima con Casale, fermato dalla traversa, poi con Oliveros che non riesce a spingere in rete il pallone del poker. Nel finale, spazio ai giovanissimi Francesco Tricchinelli e Gianpaolo Dragonetti, alla prima apparizione in Eccellenza.

Vittoria di platino per l’Elettra Marconia che si allontana sempre più dalle zone calde della graduatoria e regala un piccolo sorriso alla comunità, pesantemente scossa dalla triste perdita di tre giovani vite. A loro e alle loro famiglie il pensiero commosso dell’Elettra Marconia e dei suoi tifosi.

TABELLINO

ELETTRA MARCONIA: Grieco; Casalaspro, Layus, Continente, Casale; Amengual, Suglia (Labonia), Carbone; Giannantonio (Tricchinelli), De Olivera (Dragonetti), Oliveros. A disp. Zuccaro, Vitelli, Quinto. All. D’Onofrio

MOLITERNO: Menendez, Luongo, Calandriello, Caputo, Tapia, Latorraca (Gioiello, Corte), Miranda, Nyandemoh, Ferrario, Sanseviero, Cestari (Ruocco). A disp. Ginefra, D’Andrea, Carlucci, Germino. All. Albano

Nessun Commento

Inserisci un Commento