Passo falso dell’Elettra. Vince il Latronico

Passo falso dell’Elettra. Vince il Latronico

Pesante sconfitta interna per l’Elettra Marconia che cade 3-2 sotto i colpi di un Latronico più vivo che mai, nonostante l’organico ridotto all’osso. Decide il match la velocità di Dawda Njie, bravo a spaccare letteralmente la partita con due fiammate che permettono ai termali di cancellare lo zero dalla loro classifica.

Mister D’Onofrio ridisegna la difesa, arretrando Albano al posto dello squalificato Layus. Solo panchina per Giannantonio, gioca De Olivera dal 1’. Dopo un avvio incoraggiante dell’Elettra, sono gli ospiti, un po’ a sorpresa, a passare in vantaggio, grazie all’imbucata vincente di Bruno che approfitta di un’indecisione tra Natuzzi e Grieco per anticipare il portiere e depositare la palla in rete. Al 17’ arriva immediato il pareggio: intervento goffo in area di rigore di Boccaccini che colpisce il pallone con la mano, inevitabile il calcio di rigore. Dal dischetto Milessi timbra il suo primo gol con l’Elettra. Neanche il tempo di battere il calcio d’inizio e il Latronico è nuovamente avanti: ancora un’indecisione difensiva spiana la strada ai termali, trascinati dalla velocità di Njie che beffa ancora Grieco. Stavolta la compagine biancazzurra tiene il vantaggio, con Colella che si esalta sul diagonale di De Olivera, riuscendo a respingere la conclusione potente e angolata. Nonostante il forcing, i rossoblù chiudono il primo tempo in svantaggio.

La ripresa segue la falsa riga dei primi 45’: Latronico arroccato a protezione del prezioso +1, Marconia riversato in avanti alla ricerca della rimonta. Ci prova subito De Olivera, ma il centravanti uruguaiano non centra lo specchio di testa a pochi passi dalla linea di porta. Al 67’ è il turno di Cirigliano che spara alle stelle il pallone del possibile 2-2. Diversi gli episodi da moviola in area di rigore ospite: l’errore più evidente del sig. Antonio Cicchetti di Matera capita al 76’, con De Olivera che riesce ad anticipare l’ottimo Colella in uscita e viene falciato dal portiere. Più in generale, il direttore di gara, oltre a palesare una forma fisica scadente, ha collezionato diversi errori nel corso della sfida. All’82’ il forcing jonico viene premiato dall’inzuccata di Cirigliano che ristabilisce le distanze, facendo esplodere il folto pubblico del “Comunale”. Come nel primo tempo, neanche il tempo di battere il calcio d’inizio e il Latronico segna ancora, sempre con Njie che fulmina Natuzzi in velocità e non lascia scampo a Grieco.
È il gol dei tre punti per i termali, mentre il Marconia si lecca le ferite per una sconfitta rocambolesca e difficile da digerire.

TABELLINO

ELETTRA MARCONIA: Grieco; Natuzzi, Continente, Albano, Labonia; Milessi, Amengual, Camardella, Suglia; De Olivera, Cirigliano. All. D’Onofrio

POL. LATRONICO: Colella, Sagna, Giudice, Matinata, Boccaccini, Menta, Catalano, Jariu, Njie, Gesualdi, Bruno. All. Lanza.

Nessun Commento

Inserisci un Commento