Il nostro 2020

Il nostro 2020

È stato un anno a dir poco complicato quello che giunge ormai ai titoli di coda: pandemia, campionati sospesi, preoccupazioni e vite che hanno imparato a convivere con un virus, capace di stravolgere l’esistenza del mondo intero. Ma il 2020 è stato per l’Elettra Marconia un anno di importantissime novità: se il campo ha parlato poco, visto lo stop del campionato di Promozione prima e quello di Eccellenza poi, non sono mancati momenti di grande entusiasmo da cui, sicuramente, dovremo ripartire.

Il nostro 2020 è iniziato con la riapertura al pubblico dello stadio “Comunale”: già, dopo anni di lungo peregrinare, abbiamo finalmente ritrovato la nostra casa, dove poter gioire e arrabbiarci con i nostri splendidi tifosi. La sfida di esordio contro l’Oppido Lucano, vinta 3-1, ci ha permesso anche di ricordare due nostri ex giocatori prematuramente scomparsi, Miki Regina e Fabiano Mauro, ai quali è dedicato l’impianto sportivo di via Nazionale.
In Promozione, da gennaio a marzo, abbiamo inanellato sei vittorie, due pareggi e una sola sconfitta, avvicinandoci prepotentemente al secondo posto in classifica: con l’avvento del covid-19 l’Italia si è fermata, così come la nostra corsa, con un onorevole terzo posto.

Si è tornato a parlare di calcio giocato tra ad agosto, quando si dovevano formare le griglie per i vari campionati: ebbene, il 2020 ha portato in dote alla nostra città il ritorno in Eccellenza, una categoria che mancava ormai da svariate stagioni e che ripaga gli sforzi che la società, in questi anni, ha compiuto per far crescere il movimento sportivo di Marconia e per dare un forte segnale di coesione sociale ad una comunità spesso troppo bistrattata e, suo malgrado, protagonista di episodi criminosi inaccettabili.

Il 2020 ha segnato il rafforzamento del nostro settore giovanile e un’implementazione della strategia comunicativa, proprio per avvicinare sempre più l’Elettra Marconia al suo territorio, ai giovani, alle famiglie e ai tanti appassionati di sport. Proprio da questa strada ripartirà il nostro progetto e la nostra voglia di incidere nella nostra comunità, sicuri di essere un veicolo di crescita culturale e di promozione di buoni comportamenti tra i più giovani.

Il 2020 ha rinsaldato il legame con i nostri Ultras, sempre calorosi, sportivi e, nonostante le restrizioni, vicini alle sorti della nostra squadra, desiderosi di rappresentare al meglio i colori della loro città e della loro gente. Senza di loro, l’Elettra Marconia non avrebbe lo stesso risalto in giro per la Basilicata.

Il ritorno in Eccellenza non è stato proprio come ce lo saremmo immaginati: ci sarebbe piaciuto vedere gli spalti del “Comunale” gremiti di gente festante che sostiene la squadra della propria città, avremmo sperato in risultati più entusiasmanti, abbiamo sognato di poterci abbracciare e festeggiare subito una vittoria. Invece il salto di categoria ha evidenziato alcune difficoltà, tecniche e societarie, errori su cui riflettere per ripartire con maggiore convinzione. Il 2020, però, ci ha lasciato una grande certezza.

Marconia ha fame di calcio e, nel 2021, proveremo a saziare questa fame con grinta, determinazione e cuore rossoblù: questi saranno gli ingredienti con cui scenderemo in campo, consapevoli che la maglia va sudata e che l’Elettra è un bene di tutti e va sostenuto. Sempre.

Buon anno, Marconia!

Nessun Commento

Inserisci un Commento